month : 03/2020 18 results

14 milioni di euro di Pecorino Dop per salvare la filiera dell’Ovino e la fascia più povera della popolazione

Sono stati aperti oggi da Agea due bandi del valore complessivo di 14 milioni di euro per l'acquisto di Pecorino dop da destinare alle persone indigenti attraverso la rete degli enti caritativi. I due bandi, di pari valore, sono studiati per consentire una consegna regolare e scaglionata entro l'anno. La prima procedura prevede la chiusura delle consegne entro 90 giorni lavorativi dalla stipula del contratto; mentre la seconda procedura prevede l'inizio delle consegne il 1° settembre 2020 e ...

Ristoranti del Buon Ricordo: un altro mese di lockdown e sarà la fine per molti di noi

Grido dall’allarme dalla ristorazione italiana di qualità. L’Associazione dei Ristoranti del Buon Ricordo evidenzia il pericolo insito in un altro mese di chiusura, un lockdown prolungato porterà – dicono – alla chiusura di molti ristoranti. Questo il loro appello: «Dal quel terribile 22 febbraio 2020 sono oramai trascorsi 38 giorni. Per tantissimi di noi ristoratori da quel momento gli incassi si sono azzerati. La paura ha iniziato a serpeggiare tra i clienti e gli eventi in ...

Vincenzo Caso, Italgrob: «Già persi 8 miliardi, avviamo ora un nuovo patto di filiera per rilanciare l’HoReCa dopo il Coronavirus»

Vincenzo Caso, presidente della Federazione Italiani distributori Horeca, lancia un appello al settore a pochi giorni dalla scadenza del 3 aprile che, in teoria, dovrebbe consentire la riapertura dei locali e degli esercizi pubblici: una speranza che rischia di naufragare sotto l'incremento continuo dei malati in Italia. Ciò nonostante, bisogna pensare oggi al futuro post Coronavirus. Scrive Caso in una lettera aperta: «Il mondo Ho.Re.Ca. è chiuso per Decreto, per evitare, giustamente, che ...

Fare la spesa in tempi di Coronavirus. Crescono negozi di vicinato, GDO, calano gli specialisti drugs. Salto triplo dell’e-commerce.

(Bernardo Pasquali) - I condizionamenti dell'isolamento sociale e la stretta sui controlli di movimentazione delle persone, hanno cambiato drasticamente le scelte di acquisto. Si cerca di fare poca strada; si preferiscono negozi di vicinato, si evitano gli assembramenti agli ipermercati, si evitano drug store specializzati per avere la possibilità di trovare tutto in un unico posto. In tutto questo si è costretti ad abbassare la qualità dei prodotti acquistati, preferendo quelli a scaffale ...

Coronavirus. Ecco le aziende che premiano chi continua a lavorare.

(Bernardo Pasquali). Il Coronavirus scatena emergenze e comportamenti che difficilmente sarebbero emersi in tempo di "pace". Si sta delineando un nuovo rapporto tra la forza lavoro e le dirigenze imprenditoriali. Si afferma il fenomeno dell'umanità condivisa; il riconoscimento di uno sforzo collettivo che va premiato. E' giusto che si facciano nomi e cognomi di queste aziende lungimiranti. Barilla, Rana, Lactalis con Galbani e Parmalat, Mutti, Sigaro Toscano, Heineken, Colussi, Nestlè, ...

Lavori in campagna, mancano gli stagionali stranieri. In Francia si cerca personale fra i disoccupati “da coronavirus” garantendo la doppia indennità

L'epidemia di coronavirus è giunta in un momento critico per la campagna in gran parte dell'Europa, che sta cominciando a preparare i primi raccolti dell'anno. Riporta  Sylvia Ayuso, del quotidiano spagnolo El Pais come l'agricoltura sia  uno dei pilastri fondamentali per garantire il corretto funzionamento della catena di distribuzione che garantisce il cibo dei cittadini in un momento in cui la popolazione rimane confinata alle loro case. Ma per lo stesso motivo, il campo si è svuotato. ...

Coronavirus, 5,7 mln di litri di latte al giorno dall’estero

Ogni giorno 5,7 milioni di litri di latte straniero attraversano le frontiere e invadono l’Italia con cisterna o cagliate congelate low cost di dubbia qualità in piena emergenza coronavirus, proprio mentre alcune aziende di trasformazione cercano di tagliare i compensi riconosciuti agli allevatori italiani, con la scusa della sovrapproduzione. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati del Ministero della salute relativi ai primi quindici giorni del mese di marzo ...

Mortadella Bologna IGP: l’export nel 2019 è salito del 20& pari a 32 milioni kg

La Mortadella Bologna Igp chiude il 2019 con l’export in crescita con la quota di prodotto passata dal 16% al 18% del totale venduto (32 milioni di kg.). L’incremento delle vendite all’estero è stato del 20% confermando l’Unione Europea come il principale mercato di riferimento con una quota pari al 94% del totale esportazioni. «Siamo particolarmente orgogliosi della continua crescita della Mortadella Bologna nei mercati esteri – dichiara Corradino Marconi, presidente del ...

Emergenza Coronavirus: il Veneto monitora le importazioni di latte per tutelare la filiera nazionale

Con una lettera indirizzata al Ministero della Salute, alla Direzione veterinaria e ai Nuclei dei Carabinieri Antisofisticazioni e Sanità delle province di Padova e Treviso l’assessore regionale all’Agricoltura del Veneto, Giuseppe Pan, chiede di vigilare sulle importazioni di latte crudo e latticini dall’estero in Italia per tutto il periodo di durata della crisi sanitaria creata dal Covid 19, e a partire dall’inizio dell’anno. “Incontrando gli operatori della filiera lattie...

Brunello di Montalcino, parla Bindocci: l’annata 2015 è più forte del Covid-19

(di Giordana Talamona)  «Montalcino è una località baciata da Dio e dagli uomini, oggi posso dirlo ancora più forte. Rispetto a quello che sta succedendo nel nord Italia possiamo dirci molto fortunati, perché abbiamo solo un paio di casi Covid-19 in quarantena nel nostro comune». Così esordisce Fabrizio Bindocci, dal 2019 Presidente del Consorzio di Tutela del Brunello di Montalcino, che riunisce 218 soci (il 98,2% della produzione di Brunello), per un’estensione vitata di oltre ...

Fabio Mecca, delegato regionale Assoenologi Basilicata: “Il rischio è l’abbandono dei vigneti”.

È Consigliere Assoenologi della sezione Puglia Basilicata e Calabria e delegato Assoenologi Basilicata, oltre a lavorare come responsabile di produzione delle Cantine Paternoster in Basilicata e Masseria Surani in Puglia della Famiglia Tommasi. Fabio Mecca enologo di lungo corso, con all’attivo svariate consulenze dalla Toscana alla Calabria, fa una riflessione di buonsenso sui provvedimenti presi dal Governo sull’emergenza Coronavirus: “Capisco che non sia semplice gestire e dare ...

Agroalimentare italiano e Covid-19: nel 2020 la GDO farà faville, i produttori molto, ma molto, di meno

(di Beppe Giuliano) La previsione è di oggi, ed è stata resa nota da Cerved, la banca dati delle Camere di commercio italiano. Ci spiega chi perderà e chi vincerà quest'anno la guerra economica legata all'emergenza Covid-19. I settori "perdenti" saranno il turistico alberghiero, che perderà complessivamente quasi 9 miliardi €, passando da un fatturato di 24.4 miliardi€ ad uno di 15.6 quest'anno con un calo del 36%. Il dato scende al 31% se si considera esclusivamente il dato delle ...

Coronavirus, nasce l’alleanza salva spesa Made in Italy

“Per affrontare l’emergenza Coronavirus nasce l’alleanza salva spesa Made in Italy con agricoltori, industrie alimentari e distribuzione commerciale che si impegnano a garantire regolarità delle forniture alimentari agli italiani e a combattere qualsiasi forma di speculazione sul cibo dai campi alle tavole” Lo rende noto Ettore Prandini il presidente della Coldiretti che ha promosso l’iniziativa insieme a Filiera Italia con l’adesione di Conad, Coop, Auchan, Bennet, Cadoro, ...

L’Italia che non molla: nella “Nuova Borgogna” in Giappone Cotarella rafforza l’accordo con il Gruppo Camel di Nobuo Oda

Si rafforza l’accordo di collaborazione tra Riccardo Cotarella e il gruppo nipponico Camel Coffee Co Ltd, leader nell’agroalimentare del quale è presidente  Nobuo Oda, per la produzione di grandi vini di qualità nel paese del Sol Levante.  L’importante accordo vuole realizzare una grande “Wine zone” d’eccellenza sull’isola di Hokkaido. Uno degli obbiettivi strategici, la crescita nella sostenibilità, avviene per Camel Winery attraverso l’apporto di un vino di ...

Coldiretti: allarme per l’export agroalimentare italiano, a rischio 44.6 miliardi a causa del Covid-19

Con l’Italia isolata a rischio 44,6 miliardi di esportazioni agroalimentari a causa dei vincoli alle frontiere, delle difficoltà logistiche e al calo della domanda estera spesso favorita da strumentalizzazioni e concorrenza sleale. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti in relazione moltiplicarsi dei limiti alla frontiere posti da un numerose crescenti di Paesi, sulla base dei dati Istat del 2019. La stretta al Brennero dell’Austria è la più pericolosa con circa i due terzi ...

Birra Agricola, serve più luppolo italiano per reggere la produzione

“Il forte sviluppo della filiera della birra agricola fatto registrare nell’ultimo decennio ha evidenziato la necessità di riuscire ad avere dei luppoli di origine nazionale, così da dare agli agricoltori la possibilità di fregiarsi di un prodotto 100% italiano; oggi, infatti, tutte le birrerie agricole utilizzano per lo più malto italiano, ottenuto dalla coltivazione di orzo italiano, e il luppolo è rimasto l’unico ‘ingrediente’ che i produttori fanno fatica a reperire nel ...

Prosciutto San Daniele DOP: fatturato 2019 a 310 milioni, più 1.4%

La produzione totale del Prosciutto di San Daniele DOP nell’anno appena trascorso, è stata di 2.600.000 cosce avviate alla lavorazione, provenienti dai 54 macelli che trasformano la materia prima dai 3.851 allevamenti di suini italiani. Il fatturato totale derivante dalle attività di produzione e distribuzione ha raggiunto i 310 milioni di euro, con un incremento del +1,4% nel volume delle vendite e del +1,6% nel valore delle vendite. Nel 2019 sono stati confermati i risultati attesi in ...

Formaggi italiani, nel 2019 è stato boom per l’export: più 11.2% superando i 3 miliardi €

I formaggi italiani registrano nel 2019 un altro importante record nell’export secondo i dati resi noti da Assolatte: +6,3% in volume e +11,2% in valore. Dopo il rallentamento del 2018, lo scorso anno le vendite internazionali di formaggi hanno superato i 3 miliardi di euro e le 450.000 tonnellate. «È un risultato importante, oltreché una notizia positiva che possiamo dare in questi giorni difficili – commenta Giuseppe Ambrosi, presidente di Assolatte – gli enormi investimenti che ...