day : 19/06/2020 4 results

Grana Padano, la Dop più consumata al mondo, la produzione supera i 5 milioni di forme, più 4.7%. Boom dell’export a più 4.3%

“È stato un 2019 in crescita per il Grana Padano, che si conferma il prodotto DOP più consumato al mondo con un totale di 5.164.759 forme prodotte (+4,70% rispetto al 2018), di cui 2.051.125 destinate all’export (+4,38%). Numeri incoraggianti che però dobbiamo leggere alla luce della situazione attuale. A causa dell’emergenza Covid-19, siamo chiamati a riflettere sul cambiamento delle tendenze rispetto agli stili di vita e sul fatto che per il 2020 prevediamo risultati ben lontani da ...

Sabadì ti porta a casa la Granita Siciliana, kit dedicato con brioche col tuppo comprese

La creatività e la qualità assoluta dei prodotti di Simone Sabaini non conosce limiti. Dopo le bevande madri ecco arrivare il Kit per la Granita Siciliana. Un cofanetto con le classiche grafie che contraddistinguono lo stile Sabadì, contenente tutto l'aroma di Sicilia. Oltre alle bevande, otto brioche col tappo, per gustarsi una delle piacevolezze più goduriose dell'estate siciliana. L'imprenditore veronese emigrato a Modica, definisce la sua vita in Sicilia, #lamiavitainvacanza e ...

Nasce “Taxonomy regulation”, la prima lista verde al mondo delle attività economiche sostenibili. Un altro passo verso la neutralità climatica dell’UE.

(di Bernardo Pasquali). Un altro passo verso la creazione di un mondo più pulito. La Commissione Europea accoglie l'adozione da parte del Parlamento del regolamento "Taxonomy Regulation" che rivoluzionerà l'accesso ai finanziamenti e la creazione di un Green target che agevolerà il riconoscimento e la certificazione di sostenibilità per gli investitori del settore. Aiuterà a creare la prima "lista verde" al mondo. Essa, creerà un linguaggio comune che gli investitori potranno usare ...

Valpolicella: stop a nuove vigne per due anni e riduzione delle rese in vigneto del 20% e in appassimento del 45%. Così l’Amarone vuole battere il Coronavirus

Meno vino e stop a nuove vigne: è quanto disposto in questi giorni da Cda e Assemblea dei soci del Consorzio tutela vini Valpolicella per reagire all’emergenza economica da Covid-19 e alle sue ripercussioni sulla filiera, a partire dal sostegno dei prezzi. Le leve sono quelle della riduzione delle rese dei vigneti del prossimo raccolto – quantificata, come da richiesta alla Regione Veneto, da 120 a 100 quintali per ettaro con una cernita dell’uva destinata all’appassimento di Amarone ...