Storie di Vino 18 results

Anche Verona avrà la sua “cité du vin” : alle Gallerie Mercatali nascerà un museo

Anche Verona – qui il video istituzionale di presentazione – avrà la sua “cité du Vin”, un museo che – al pari di quello di Bordeaux e delle grandi strutture spagnole – racconterà la storia del vino e di Enotria, ovvero dell’Italia forgiata da 6mila anni di coltivazione della vite. Il museo del vino (assurdo che Verona arrivi a questo progetto dopo così tanti anni…) muove i primi passi verso una concreta realizzazione a Verona, passando da idea, proposta dal ...

Paola Gregori, la super-manager veronese del vino alla guida di 750 soci

(di Alessandra Piubello) Sorriso aperto, fermezza negli occhi castani, la veronese Paola Gregori dal suo ufficio di direttore generale della seconda cantina sociale trentina per volumi (circa 130.000 quintali d’uva) ci accoglie con modi franchi e diretti. Ha un curriculum davvero notevole. Mentre studiava per laurearsi in Economia e Commercio trascorre un biennio all’École Nationale Supérieure Agronomique a Montpellier (ENSAM). Poi due master, uno in commercio del vino verso l’Est...

Il bicchiere è mezzo pieno, l’export del vino perde il 2,2% appena nell’anno della pandemia

Raggiungono quota 6,29 miliardi di euro le esportazioni di vino italiano nel 2020, un risultato che segna un -2,2% rispetto al 2019, ma un +0,8% rispetto al 2018: è quanto emerge dalle elaborazioni dell’Osservatorio Qualivita Wine su dati Istat, che descrivono il complicato anno del comparto. Il risultato è frutto di andamenti contrapposti fra i vari periodi dell’anno: il 2020 era iniziato infatti in maniera estremamente positiva rispetto ...

Il ragazzo che ha sfidato il destino ed ha inventato un territorio

(di Bernardo Pasquali) Per farmi capire il senso della parola Cavalchina, Luciano mi accompagnò fuori, nel piccolo parcheggio della cantina, all’esterno del grande portone di legno. Il cielo era terso e il vento soffiava talmente forte da sibilare attraverso l’inferriata. Era aprile inoltrato e si poteva notare come la luminosità del cielo sopra il Lago di Garda, fosse più vitrea e brillante e inondasse di luce le vigne di Custoza. “Ora capisci Berni perché mi sono innamorato di ...

Tragedia in Trentino, muore Luciano Piona, uno dei protagonisti della rinascita del vino Custoza

Dopo due giorni di agonia, a seguito di un malore su una pista da sci, si è spento nel pomeriggio di oggi, all’ospedale Santa Chiara di Trento, Luciano Piona, presidente del Consorzio Garda DOC e titolare de La Cavalchina di Custoza e dell’azienda agricola Prendina di Monzambano: uno dei vignaioli più conosciuti del Veronese, protagonista dell’affermazione del Custoza Doc nel mondo. Luciano Piano era stato trovato incosciente ed in ipotermia domenica sul Monte Spinale, sopra Madonna ...

Mega-fusione in Champagne: da giugno si uniscono Nicolas Feuillatte e Castelnau

Ieri la previsione del ProWein (qui il nostro articolo), oggi le prime mosse sul mercato: due delle principali cooperative di Champagne, Nicolas Feuillatte e Castelnau, hanno annunciato che si fonderanno in quella che è stata descritta come “una partnership impegnata e volontaria che ottimizza l’esperienza e la posizione che entrambe le entità hanno acquisito nel corso degli anni“. I consigli di amministrazione del Centre Vinicole – Champagne Nicolas Feuillatte (CV-CNF) e della ...

Salta Anteprima Amarone 2021 che si terrà in formato solo digitale il 26 e 27 febbraio

Salta Anteprima Amarone nel 2021, si opta per una Valpolicella del vino in formato digital. È la scelta, dettata dalla pandemia, del Consorzio tutela vini Valpolicella che ha deciso di rimandare al 2022 la propria Anteprima dedicata all’annata 2017 ma allo stesso tempo di rilanciare l’attenzione sul territorio con un evento online multicanale, previsto il 26 e 27 febbraio del prossimo anno, che coinvolga a livello internazionale produttori, istituzioni, buyer e stampa specializzata. ...

Le Fraghe di Matilde. Non la solita cantina.

(di Donatella Dal Maso). Con le physique du rôle di un’aristocratica ed una dolce fermezza imprenditoriale, intervistiamo oggi Matilde Poggi, settima in Wine Power List, la classifica delle cento persone più potenti del mondo del vino italiano. Titolare dell’azienda vinicola Le Fraghe di Cavaion Veronese, 30 ettari coltivati a Corvina, Rondinella e Garganega, 150.000 bottiglie annue prodotte, con eccellenze come il Bardolino Brol Grande dal 2018 Tre bicchieri del Gambero Rosso. P...

Giovani, carini e…visionari. Nasce il nuovo progetto vitivinicolo Basaltica che anticipa tutti i principi dell’agroalimentare green che verrà.

(di Bernardo Pasquali). Quelli di Ben Stiller, nel film del 1994, erano Giovani, carini e disoccupati, Matteo, Junior Jader e Federico sono invece dei visionari che stanno applicando alla lettera gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile della nuova Agenda 2030 che rivoluzionerà in dieci anni l'agroalimentare europeo. Con loro nasce "Basaltica" il nuovo progetto vitivinicolo tra le terre antiche di Gambellara. Per chi non lo sapesse, Gambellara, è un piccolo paese da secoli caratterizzato ...

Angelo Gaja: il 2021 sarà peggiore del 2020, l’annus horribilis del vino italiano reso ancor peggiore dalle associazioni di categoria

(di Angelo Gaja) E se fosse il 2021 la continuazione dell’anno orribile del vino italiano?  Le premesse non mancano. In Italia si suonano le trombe per la vendemmia 2020 che promette di essere la più ricca di uva al mondo.  Non è un primato invidiabile in presenza di una crisi dei consumi senza precedenti che si abbatte su tutti i mercati e coinvolge tutte le cantine del mondo gonfiandone le giacenze.  Per fronteggiare la quale il ministro Bellanova aveva ...

Rivoluzione per il Cava – lo spumante spagnolo – per riconquistare i produttori indipendenti e far crescere il mercato

Rivoluzione a Villafranca del Penedès: il Consiglio di regolamentazione di Cava ha approvato all'unanimità la nuova zonazione e una nuova segmentazione qualitativa del Cava. Con queste misure, secondo il presidente del D.O., Javier Pagés:"Il Cava è in prima linea nelle denominazioni di origine dei vini spumanti di altissima qualità realizzati con il rigoroso metodo tradizionale". I metodo classico di oltre 9 mesi saranno chiamati cava "De Guarda" d'ora in poi, e quelli di più di 18 ...

Valpolicella: stop a nuove vigne per due anni e riduzione delle rese in vigneto del 20% e in appassimento del 45%. Così l’Amarone vuole battere il Coronavirus

Meno vino e stop a nuove vigne: è quanto disposto in questi giorni da Cda e Assemblea dei soci del Consorzio tutela vini Valpolicella per reagire all’emergenza economica da Covid-19 e alle sue ripercussioni sulla filiera, a partire dal sostegno dei prezzi. Le leve sono quelle della riduzione delle rese dei vigneti del prossimo raccolto – quantificata, come da richiesta alla Regione Veneto, da 120 a 100 quintali per ettaro con una cernita dell’uva destinata all’appassimento di Amarone ...

Valdobbiadene, Ruggeri salva e valorizza le vecchie vite e gli autoctoni

Conegliano-Valdobbiadene ha ancora un patrimonio enorme da valorizzare. Si potrebbe dire che il boom del Prosecco ha sì allargato d’un colpo il mercato, ma ha anche nascosto nella domanda sempre crescente  le differenze ed i valori in campo. L’ondata dal mercato ha cancellato nella sua irruenza i particolari, con la sola eccezione della zona del Cartizze che, grazie ai suoi limitati numeri, è stata capace di salvarsi e distinguersi. Così non è accaduto con le Rive, ancora sconos...

Champagne Rosé: questi i migliori dodici (grandi maison e vigneron bio) che abbiamo scelto per voi

(di Daniela Scaccabarozzi) Niente è più romantico e seducente di una flute di champagne, ma lo è ancora di più se lo champagne è rosé. Il mito di questo prodotto, capace di relegare tutti gli altri spumanti ad un piano marginale per la sua storia ed il suo charme, è dunque ancora più enfatizzato ed apprezzato se si sceglie la sua versione in rosa, carica di riflessi affascinanti, che conquistano l’occhio ed appagano il palato, poiché in bocca esprimono spesso una corposità ed una ...

Porto Vintage 2017: ecco i 101 Porto “dichiarati” quest’anno. Un millesimo che punta ad essere il migliore dal 1756

Back-to-back in casa Porto. Ovvero, per il secondo millesimo consecutivo, sono stati dichiarati i Porto Vintage: una situazione rara, appena tredici back-to-back dal 1756 ad oggi, e – soprattutto – la quinta annata dal 2000 ad oggi a testimoniare di come il cambiamento climatico stia impattando su questa storica denominazione. Il Vintage è la tipologia di Porto che, da sempre, attrae l’interesse dei winelover: sono prodotti esclusivamente nelle annate eccezionali – nella grafica ...

Enoteche in Italia…a Roma e Napoli la leadership

Negli ultimi 5 anni il numero delle enoteche in Italia è aumentato del 4%. Si tratta di un settore molto importante per il mondo del vino che passa anche attraverso il consumo quotidiano in locali sempre più glamour e andati un pubblico smart e digitale. Dallo studio fatto dalla Coldiretti Lombardia e le Camere di Commercio di Milano, Monza, Brianza e Lodi, emerge quanto il fenomeno delle enoteche sia in espansione con un numero di addetti di quasi 8000 unità, un +10% negli ultimi 5 ...

Challenge Euposia: la prima volta di Borgogna, Alsazia e Valle Camonica sul tetto del mondo. Da Paul Chollet a Cantina di Soave: ecco tutti i vincitori della 12.ma edizione

La prima volta della Borgogna e dell’Alsazia: due delle più belle regioni vinicole del mondo portano in Francia l’edizione 2019 del Challenge internazionale Euposia: Paul Chollet, maison di Savigny-lès-Beaune, è il nuovo “campione del mondo” affiancato dall’alsaziano Eric Rominger, grand-cru di Westhalten, che si pone sul tetto del mondo nella speciale classifica dei Metodo classici provenienti da coltivazioni biologica. A confermare, invece, la leadership italiana negli spumanti ...

Spumanti nelle Festività 2019: vendite a 870 milioni €, consumi a 81 milioni di bottiglie (2,4 milioni in più sul 2018). Leader di mercato: Sua Maestà, l’universo Prosecco

Nei fatidici 30 giorni che oramai dal 1991, anno su anno, l’osservatorio economico internazionale prende a riferimento (dal primo ponte feste dicembre alla chiusura della settimana di Epifania), gli italiani berranno qualche bottiglia in più rispetto alle festività del 2018-2019. Una media di poco più di 2,5 milioni di bottiglie al giorno. Per la sola serata di fine anno voleranno 44-48 milioni di bottiglie, altre due concentrazioni per Natale e per Epifania. In termini di tipologia di ...