Coronavirus. Ecco le aziende che premiano chi continua a lavorare.

(Bernardo Pasquali). Il Coronavirus scatena emergenze e comportamenti che difficilmente sarebbero emersi in tempo di “pace”. Si sta delineando un nuovo rapporto tra la forza lavoro e le dirigenze imprenditoriali. Si afferma il fenomeno dell’umanità condivisa; il riconoscimento di uno sforzo collettivo che va premiato.

E’ giusto che si facciano nomi e cognomi di queste aziende lungimiranti. Barilla, Rana, Lactalis con Galbani e Parmalat, Mutti, Sigaro Toscano, Heineken, Colussi, Nestlè, AIA Tre Valli. Ai dipendenti verranno garantite in busta paga somme in più, pari ad una media del 20 – 25%, del salario mensile netto.

Un aiuto vero verso chi rischia quotidianamente il contagio personale e quello della famiglia. A questo aumento interno si andranno ad aggiungere i 100€ netti provenienti dal Decreto del Governo del “Cura Italia”.

Le forze sindacali, sperano che altre aziende possano seguire il loro esempio, in modo da poter fornire a tutti stessi benefici sul territorio nazionale. Un gran bel segnale per il futuro, per rafforzare i rapporti interni alle aziende, consolidando una dialettica sempre più votata alla reciprocità.

On Twitter @bernipasqu

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail